Un codice QR per ritrovare persone scomparse

Un codice QR per ritrovare persone scomparse

Un generatore di codice QR con un valore sociale:

Quando abbiamo detto che i nostri codici QR dinamici potrebbero essere utilizzati per qualsiasi cosa, non scherzavamo. Alcune organizzazioni, come Missing Children e Amber Alert utilizzano uQR per creare dei codici QR per aiutarsi a trovare i bambini scomparsi di tutto il mondo. Questi non-profit si stanno attrezzando con tecnologie come uQR per attirare l’attenzione a cause importanti. Stephen Watkins è una di quelle persone che ha preso il salto tecnologico e ha iniziato ad utilizzare le sue campagne QR per segnalare i bambini scomparsi, e per aiutarsi nella ricerca dei suoi giovani figli Alexander e Christopher, che sono stati presi dalla madre nel 2009 e ora vivono da qualche parte in Europa.

Quindi come funziona esattamente? uQR offre una quantità di opzioni di pubblicazione. Le persone che lavorano per queste organizzazioni scrivono un dettaglio descrittivo del bambino che manca, compreso il loro colore degli occhi, altezza, età, quando l’hanno visto per l’ultima volta e ogni altra informazione importante che potrebbe aiutare l’utente a identificare il bambino. Queste informazioni possono essere collegate ad un codice QR in vari modi: Una delle opzioni è scrivere le informazioni ed insertare una foto del bambino sul Leaf uQR, creando istantaneamente una pagina mobile di destinazione con quelli contenuti. Un altro modo per catturare gli occhi della gente è di fare un video con immagini del bambino e quindi poi collegare il video finale alla funzionalità di uQR Youtube o bene via URL.

uQR è l’unico generatore di codici QR e social network che non solo offre ai propri utenti di collegare il suo codice QR con YouTube, una pagina di destinazione mobile, e un URL, ma permette anche di collegare il codice QR ad una vCard, vendere la loro roba con PayPal e condividere l’amore con altri membri uQR.

Being the multitasker that she is, she continues to work as a freelance producer or the Discovery Channel, MTV International and others. Before moving to Miami, she lived in New York City where she began her work in television and even before that, she lived in Los Angeles where she graduated from journalism school.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.