vCard QR Code

Scopri come creare un vCard QR Code

Man scanning a QR code

I QR code possono essere utilizzati come mezzo per mostrare informazioni. Dalle descrizioni dei prodotti agli elenchi di inventario, le possibilità sono infinite. Uno di questi usi, e probabilmente uno dei migliori esempi della potenza dei QR code, è reindirizzare un QR code su una vCard. Sono file che consentono di archiviare e scambiare informazioni personali.

Perché usare i vCard QR code?

Come accennato in precedenza, le vCard mostrano le informazioni di contatto che possono quindi essere aggiunte a un elenco di contatti. Detto questo, il collegamento di una vCard a un QR code raddoppia la sua accessibilità immediata. Dopo aver scansionato un vCard QR code, sarai in grado di vedere tutte le informazioni di contatto e avere la possibilità di scaricare tali informazioni e aggiungerle all’elenco dei contatti del tuo telefono.

Oggi le rubriche non sono più, beh, libri; i contatti vengono mantenuti sui nostri smartphone o sulle nostre piattaforme e-mail. Pertanto, avere un QR code collegato a una vCard non consente solo l’accesso immediato alle informazioni di contatto. Se ne viene inserito uno su un biglietto da visita, ad esempio, si ridurrà la quantità di informazioni che normalmente si inseriscono su di esso. Puoi mostrare il tuo nome proprio accanto al vCard QR code!

I vCard QR code possono essere utilizzati anche per scopi didattici e medici. Poiché questo tipo di contenuto del QR code può memorizzare informazioni, uno studente o un paziente può disporre di un vCard QR code con diversi modi per contattarli o contattare un tutor o un familiare.

Come creare un vCard QR code

Sebbene sia possibile creare un QR code statico su una vCard, consigliamo invece l’uso di QR code dinamici. Soprattutto perché possono essere aggiornati o modificati ogni volta che vuoi senza dover ristampare i tuoi biglietti da visita.

I vCard QR code includono un numero elevato di campi, dai più ovvi, come il nome e il cognome, alle informazioni relative al business come “titolo” e “azienda”. Ecco un breve riassunto di ciò che sarai in grado di aggiungere al tuo vCard QR code con uQR.me:

  • Nome e cognome
  • Titolo
  • Numero di cellulare e di telefono
  • Indirizzo email
  • Azienda
  • Indirizzo
  • Città
  • Cap
  • Stato e Paese
  • Sito web
  • Social network (Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+, YouTube, Instagram e Yelp)

Come puoi vedere, sarai in grado di inserire una grande quantità di informazioni di contatto in un vCard QR code, inclusi i tuoi social network preferiti. Ciò garantirà che i tuoi contatti possano contattarti sempre e ovunque.

Per creare un vCard QR code, registrati su uQR.me, genera un QR code e seleziona il tipo “vCard”. Lì, sarai in grado di inserire tutte le informazioni di contatto.

Infine, come accennato in precedenza, se ti sposti in un altro luogo o vieni promosso, puoi aggiornare le informazioni in pochissimo tempo utilizzando i QR code dinamici. Inoltre, sarai in grado di tracciare e misurare le loro statistiche e personalizzarle come preferisci.

Crea un vCard QR code con uQR.me

Per creare un vCard QR code con uQR.me, accedi al tuo account o registrati qui se non ne hai uno e segui questi semplici passaggi per creare questo tipo di QR code:

  1. Fai clic su Crea progetto,
  2. fai clic su Crea QR,
  3. nominare il QR code,
  4. seleziona “vCard” dal menu a discesa,
  5. inserire le informazioni di contatto e
  6. fai clic su Salva e applica le modifiche.

Ulteriori informazioni sul vCard QR code

Accedere e aggiungere le tue informazioni di contatto non potrebbe essere più semplice che collegandolo a un QR code a una vCard perché:

  • Tutti abbiamo i nostri smartphone pronti,
  • le app per la scansione mobile possono essere scaricate e utilizzate gratuitamente e
  • la maggior parte dei sistemi operativi e browser mobili dispone già di funzionalità di decodifica del QR code.

Un’ultima cosa da menzionare sui vCard QR code è la loro dimensione effettiva. La dimensione standard di un biglietto da visita è di circa 9 × 5 cm (3,5 × 2 pollici) e la dimensione del QR code non deve essere inferiore a 1 x 1 cm (0,4 x 0,4 pollici). Avere un QR code stampato in dimensioni inferiori potrebbe non essere in grado di essere decodificato da un lettore di QR code. Quindi, per essere al sicuro, avere le dimensioni del QR code di almeno 3 x 3 cm (1,6 x 1,6 pollici).

Come scansionare un QR code

Un QR code non avrebbe lo scopo reale se non fosse stato scansionato. È essenziale sapere come farlo, non solo per la comprensione della tecnologia, ma anche per insegnare al pubblico di destinazione.

Pertanto, i QR code devono essere decodificati da un’app di lettura. Ci sono molte tra cui scegliere e la maggior parte sono gratuite. Ma la novità è che non devi scaricarne uno. Il tuo smartphone potrebbe benissimo essere pronto a scansionarli. Controlla le impostazioni del tuo sistema operativo / browser e, se esiste una funzione di scansione del QR code, abilitala. Una volta fatto, sarai in grado di scansionare tutti i QR code che incontri e così anche il tuo pubblico di destinazione!

Inizia a creare QR code che funzionano davvero per te.

Ci vorranno solo 5 minuti per avviare il tuo primo QR code.